BeReal sarà il Social del (Prossimo) Futuro?
Facebook
Twitter
LinkedIn

Date

BeReal preferisce le foto o video autentici ad immagini rifatte mille volte e modificate con filtri di ogni tipo, meritandosi già l’appellativo di 'l’anti-Instagram dei social'.

Scopriamo la nuova app che sta spopolando negli States.

Se TikTok ha superato – in numeri ed interazioni – un colosso apparentemente inarrivabile come Instagram, alcuni ipotizzano che il nuovo social che sta spopolando negli States, BeReal, potrebbe monopolizzare l’attenzione sostituendosi a TikTok.

Abbiamo assistito alla nascita, crescita e declino del primo social della storia, Facebook, avvenuto nel momento in cui i nostri genitori hanno iniziato a comparire tra le file di chi commenta i nostri stati o le foto, talvolta recando un pochino di imbarazzo mista a tanta tenerezza.

Questo ha dato il là ad un definitivo cambio generazionale: le nuove generazioni hanno preferito Instagram, meno teorico, meno polemico e soprattutto non popolato da Boomer, rispetto a FB.

Instagram, con il tempo, ha assunto una deriva di apparenza e finzione, esasperando l’ostentazione a tutti i costi della vita da Instagrammer e la corsa febbrile ai like e ai follower.

Così è stata la volta di TikTok, che con il suo claim “Make Your Day”, ha voluto delineare l’immediatezza del social e l’intento di condividere le giornate degli utenti, anche con un certo spirito naïve.

Perché, quindi, BeReal a breve potrebbe prendere il posto di TikTok?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da TikTok (@tiktok)

Ciò che rende la nuova piattaforma così diversa dalle precedenti, consiste nel fatto che ti permette di pubblicare una sola volta al giorno, in un orario ogni giorno diverso stabilito dall’applicazione.

Si riceve una notifica dall’App con le indicazioni per postare un video live oppure una foto: in due minuti, che consiste nel tempo per stare sul social, puoi mostrare realmente cosa stai facendo; ma c’è di più.

BeReal attiva la doppia fotocamera del tuo telefono, anteriore e posteriore e le due foto scattate vengono pubblicate simultaneamente, nel caso non ti piacesse ciò che stai pubblicando puoi rifarla, ma l’app comunicherà agli altri iscritti quanto “Real” sei stato, ovvero quante volte la foto è stata rifatta.

La piattaforma sta letteralmente spopolando negli Stati Uniti, scaricata circa 30 milioni di volte dalla sua uscita, un record. In Francia e in Inghilterra sta spopolando e anche in Italia, la risposta è super positiva.

L’età media degli utenti appartiene alla Gen Z, spinti dalla curiosità di capire di cosa si tratti, al momento.

Il punto forte del nuovo social network è quello di non avere filtri e il tempo limitato disposizione per restare online, in totale contrapposizione con tutte le altre app, che con escamotage più o meno espliciti, fanno in modo che gli utenti restino collegati il maggior tempo possibile, rubando tempo ad altro.

BeReal preferisce le foto o video autentici ad immagini rifatte mille volte e modificate con filtri di ogni tipo, meritandosi già l’appellativo di “l’anti-Instagram dei social”; mentre l’Headline recita un esplicito:

“BeReal è la vita vera. E la vita vera non ha filtri”.

Che sia l’inizio di una rivoluzione rivolta all’autenticità sui social?

Staremo a vedere, ma la filosofia di base già ci piace, cosa ne pensi?

 

More
articles

Join
Pluriverse

Iscriviti alla nostra newsletter

© Pluriverse 2022
Registered office: Via Romaniello 21/B, Napoli (NA), Italy | N. REA: NA 823189
Privacy