Sneaker Game meets Art #3: Michael Lau.
Facebook
Twitter
LinkedIn

Date

Michael Lau ha ribaltato la concezione del giocattolo inteso come prodotto di massa e a basso costo, posizionandolo nel mercato del lusso dell'arte e degli oggetti in edizione limitata.

Le Sneakers più belle realizzate dal “Godfather of designer Toy”.

Conosciuto come il “padrino del Toy design”, Michael Lau è un artista nato ad Hong Kong negli anni Settanta, in piena industrializzazione. A quei tempi la Metropoli del Sudest della Cina esportava vari tipi di giocattoli in tutto il mondo: Lau accumula e custodisce ogni singolo giocattolo come un piccolo tesoro, senza giocarci, ma avendone cura come un’opera d’arte. La sua crescente passione nata dall’infanzia, lo porterà a diventare un designer di giocattoli, concepiti come forma d’arte.

Dopo aver concluso gli studi, espande la sua conoscenza verso la creazione di Action Figures e di lì a poco, nel 1999, realizzerà una serie destinata a fare la storia del Toy da Collezione: “Gardener”, 99 action figure originali da 12 pollici, che diventeranno poi personaggi iconici della sua produzione artistica. Grazie al successo globale della serie, Lau esporrà all’Hong Kong Art Centre: la mostra ribalterà la concezione comune del giocattolo come prodotto di massa, a basso costo e di scarsa qualità, posizionandolo nel mercato del lusso, nell’olimpo degli oggetti d’arte e in edizione limitata. Dopo questa mostra, gli Action Figures di “Gardener” arriveranno in diverse città del Giappone, Londra, Parigi e al Museo di Arte Contemporanea di Taipei.

“Tutta l’Arte è un Giocattolo, tutti i giocattoli sono Arte”.

Michael Lau

Quando afferma “tutta l’arte è un giocattolo”, Lau si riferisce alla ricerca spasmodica messa in atto da quasi tutti i collezionisti, compresi – e forse soprattutto – gli sneakers collectors, e il loro approccio allo “Sneakers Game”; mentre, il concetto che “tutti i giocattoli sono arte”, si riferisce al suo approccio per il Toy, sin da bambino, maneggiato come una forma d’arte.

E proprio a proposito delle Sneakers e del Collezionismo, Michael Lau ha collaborato con i più grandi brand footwear del mondo, per alcune delle release più stupefacenti della Sneakers Culture, che hanno messo in moto quel “gioco della ricerca” già citato.

Scopri di seguito le Release più belle di Machel Lau!

Michael Lau x Nike Dunk SB Low Gardener Wood.

Considerata una delle Dunk SB più belle mai realizzate, questo modello del 2006 prende ispirazione dall’asse di legno dello skateboarding e dal personaggio “NY Fat” di “Gardener”. Definirlo edizione limitata è davvero limitante, questa SB è stata messa in vendita solo presso il flagship store Nike di Hong Kong a Central, le restanti pochissime paia, tutte regalate ad amici e familiari; la box shoe è realizzata in pregiato legno di noce, all’interno, la sneakers è correlata dell’action figure di NY FAT. Tutto, dalla tomaia, alla scatola, fino al toy ricorda oppure è interamente in legno; completa la ricercatezza del design, la grafica di fori e buchi da chiodi sulla silhouette della dunk.

Valore stimato: Da 15.081,00 € a 1.005.370,00 €

Nike Air Force 1 Low Supreme I/O Tz ‘Michael Lau’.

Le Air “Crazy” Force 1 è una release del 2008 e costituisce il nono lancio del progetto “Nike 1World AF1”: un programma che vide la partecipazione di 18 personalità, tra artisti, creativi, influencer, sportivi, musicisti, designer, tra cui Lau.

Questa versione è un tributo “bizzarro” per coloro che amano la Sneakers alla follia: la silhouette, scatola esterna ed interna, action figure è tutto un riferimento ad una stanza di manicomio, dove il protagonista è un personaggio chiuso in una camicia di forza.

Altre caratteristiche della Force 1:

La tomaia è interamente realizzata in pelle bianca imbottita, in stile matelasse trapuntato, come le stanze dei vecchi manicomi. Sul tallone sono presenti i 5×5 scarabocchi ricamati in oro, che indicano il 25° anniversario delle Air Force 1;  la scritta “CRAZY” sul piede sinistro e “SMILES” su quello destro, in onore della famigerata serie di produzione “Crazy Smiles” di Micheal Lau.

In edizione limitata, la Sneakers è stata prodotta esclusivamente per amici e familiari, per un totale di soli 18 paia; la scarsità sul mercato ha fatto salire il suo prezzo alle stelle, attualmente è stimato tra gli Da 11.436,00 € a 18.479,00 €.

Puma Suede “Sample” 50 Anniversary x Michael Lau.

In occasione del 50° compleanno dell’iconico modello Suede, Lau ha collaborato con Puma per tre varianti di colore e altrettanti action figures.

Il nome “Sample” documenta l’importanza e i continui tentativi che un artista o visionario è costantemente sottoposto nel proprio processo creativo, un processo cruciale, che porta alla realizzazione di qualcosa di ineccepibile, intaccabile e – dal punto di vista del designer, perfetto.

Le Puma Lau hanno un’elegante tomaia in suede, come se fossero in work in progress: le finiture a zig-zag dei campioni di tessuto sono cucite sulle scarpe per creare uno stile industriale asimmetrico che trasmette una sensazione di sperimentazione,  Il colore rosso papavero caratterizza le sneaker e le dipinge con un’atmosfera festosa. Altri dettagli del design sono le diverse tonalità e colori della scarpa destra e sinistra, che manifestano il suo concetto di “colorway non abbinato” che è sinonimo di divertimento.

Michael Lau x Nike SB Blazer Low “Salvator Michael”.

Questa versione low delle Nike Blazer ha debuttato nel 2019 in occasione della mostra di Lau “COLLECT THEM ALL!”; la sneakers trae ispirazione dal personaggio di Lau, Salvator Michael, della famigerata serie “Gardener”; la sua figura è incorporata sulla stampa della tomaia in canvas; tessuto spesso scelto dall’artista per dipingere le sue opere. La tela è stata tagliata in diversi punti e unita per creare una sneakers intera, che dà l’impressione di un collage.

Prezzo di partenza attuale: 3.000,00 USD

Michael Lau x Nike Blazer Mid China BMX.

Questa bellissima Blazer del 2008 è nata per celebrare l’entrata del Bike Motocross o BMX come nuova categoria verticale degli sport Olimpici. Lau ha omaggiato i Giochi Olimpici di Pechino con i colori nazionali della bandiera della Cina; la tomaia è realizzata con accenti rossi e gialli, e il richiamo alla nazione lungo la linguetta; parole come “BMX”, “BEIJING” e “2008” sono stampate sul tallone, mentre l’action figure associato è CRAZYSMILE, con tanto di moto. La scatola è un capolavoro di design: rappresenta un percorso fangoso delle gare BMX.

Valore attuale: dai 15.000 ai 20.000 EU

 

Quale release vorresti facesse parte della tua personale Sneakers Collection?!

More
articles

Join
Pluriverse

Subscribe to our newsletter

© Pluriverse 2022
Registered office: Via Romaniello 21/B, Napoli (NA), Italy | N. REA: NA 823189
Privacy